Mesoterapia Omeopatica

Il termine mesoterapia fu coniato nel 1958, ma fa riferimento a tecniche terapeutiche più antiche. Consiste nella pratica di piccolissime iniezioni applicate su una parte dolorante o malata, che sono in grado di alleviare dolori e infiammazioni o produrre comunque un effetto terapeutico locale.

Si è dapprima quindi diffusa nella terapia di affezioni osteoarticolari o muscolari, nevralgie, emicranie, e si è poi dimostrata un valido strumento per gli inestetismi cutanei, potendo veicolare localmente il farmaco.

L'omeo-mesoterapia consiste nell'iniettare al paziente, per via sottocutaneo o intradermica, piccole dosi di farmaci omeopatici in soluzione, offrendo i vantaggi dell'azione sinergia terapeutica specifica dei farmaci iniettati e dello stimolo agopunturale, qualora vengano utilizzati anche i punti di agopuntura come sede di inoculo.

La mesoterapia classica – allopatica- non è esente da rischi o da effetti collaterali indesiderati (allergie o intolleranze locali o generali); la mesoterapia omeopatica elimina invece ogni rischio farmacologico.

Il nostro specialista: Dott.ssa Maria Vittoria Marangoni e Dott.ssa Maria Luisa Ravaioli .

Su questo sito utilizziamo esclusivamente cookie tecnici e destinati all'analisi statistica. Cliccando sul pulsante "OK, procediamo", presti il consenso all’uso dei cookie secondo le nostre policy.